Tavolo su ‘Benevento, Città Cardioprotetta’: il progetto entra nel vivo

Tavolo su ‘Benevento, Città Cardioprotetta’: il progetto entra nel vivo

Benevento, Città Cardioprotetta’: progetto nel vivo, acquisite le disponibilità a donare i defibrillatori

Benevento, 31 agosto 2023 – Entra nel vivo l’attuazione del progetto ‘Benevento, Città Cardioprotetta’. Stamane in sala Giunta il consigliere delegato alle Politiche sanitarie Luca De Lipsis e il capo dell’Ufficio di Gabinetto del Sindaco Gennaro Santamaria hanno coordinato una riunione con gli Ordini professionali e le associazioni che sosterranno l’iniziativa donando al Comune di Benevento sei defibrillatori. In particolare sono state raccolte le disponibilità a donare queste apparecchiature medicali da parte dell’Ordine dei Medici, Ordine degli Infermieri, Federfarma, Lions (Benevento Host e Arco Traiano) e Rotary.

“I defibrillatori – ha spiegato il consigliere De Lipsis – saranno allocati in punti della città individuati come zone critiche, in particolare attraverso il parametro della distanza dalle strutture ospedaliere. Nei prossimi giorni sottoscriveremo un protocollo d’intesa con gli Enti promotori (l’Asl, la Croce Rossa Italiana e la Misericordia) e ufficializzeremo la data di una giornata di sensibilizzazione che avrà luogo in città a fine settembre e che contemplerà esercitazioni per le manovre-salva vita in età adulta, pediatrica e neonatale, simulazioni di massaggio cardiaco con manichini e dimostrazioni pratiche per utilizzo di defibrillatori semi-automatici”.
“Particolare sensibilità nella localizzazione geografica degli apparecchi – aggiunge la consigliera delegata alle Contrade Loredana Iannelli – sarà dedicata alle aree rurali della città al fine di mitigare le conseguenze di una maggiore lontananza dai centri di cura e dagli ospedali cittadini”.

E’ stato il sindaco Clemente Mastella a ringraziare le associazioni per “una forma di cultura del dono che attraverso noi si concretizza in un beneficio concreto per la comunità. E’ un gesto di solidarietà che si riflette benevolmente sull’intera comunità”.